Proteggiti dallo spam

Gli spam sono e-mail non richieste che invadono le nostre caselle di posta. Di solito di natura commerciale, contengono spesso virus. È quindi doppiamente utile proteggersi da esso per non essere invasi da dati non necessari sulla propria casella di posta e per evitare l'infezione del PC da parte di virus o spyware.

Per evitare questo flagello, è necessario adottare un piano di controllo:

Il filtro antispam

Prima di tutto, è imperativo utilizzare un filtro antispam. In effetti, alcuni software possono ordinare automaticamente tra email "reali" e spam. Inoltre, sempre più servizi di messaggistica offrono questo servizio. (gmail, hotmail ...) Ordinano direttamente le e-mail che considerano spam e le trasferiscono in una cartella "posta indesiderata" o "spam". Questo file, svuotato regolarmente, può essere consultato in qualsiasi momento. È quindi possibile verificare che tutte le email reindirizzate a questa cartella siano effettivamente spam. Se una di queste e-mail non è spam, tutto quello che devi fare è inoltrare l'e-mail alla posta in arrivo principale. In questo modo tutte le email inviate da questo mittente verranno ora ricevute nella casella di posta principale.

Non utilizzare il tuo indirizzo email in rete

Se partecipi a forum o blog, non utilizzare il tuo indirizzo email principale. In effetti, le persone che inviano spam formano elenchi di indirizzi e-mail dai dati che trovano su Internet, specialmente su forum o blog. È quindi consigliabile creare un indirizzo email secondario, che utilizzi solo per la tua navigazione in Internet.

Allo stesso modo, non scrivere il tuo indirizzo email per intero su un sito web: ad esempio, è consigliabile utilizzare un indirizzo email specifico come: [email protected]

Non optare per un indirizzo email troppo facile

I computer responsabili dell'invio di spam creano elenchi di potenziali indirizzi e-mail. Per questo, usano spesso i grandi siti di posta elettronica (hotmail.com, Hotmail.fr, gmail.com ...) e provano diverse combinazioni. Se hai un nome e un nome "standard", come Michel Dupont, è preferibile non optare per un indirizzo email come [email protected] In effetti, questo tipo di indirizzo verrà trovato molto rapidamente negli elenchi di spammer.

Come reagire allo spam

Quando ricevi spam, non aprirlo. Prima di tutto, potrebbe contenere virus che infetteranno il tuo computer quando apri il messaggio. Inoltre, se si utilizza la messaggistica di tipo Outlook, non visualizzare l'anteprima del messaggio poiché potrebbe essere sufficiente per essere contaminato. È meglio trasferirli direttamente nel cestino o trasferirli nella cartella "posta indesiderata". Da quel momento in poi, tutti i messaggi di questo mittente andranno direttamente in questa cartella.

Non comprare mai niente dallo spam. Non fare clic sui collegamenti nello spam. Dal momento in cui apri lo spam o addirittura acquisti qualcosa da esso, gli "spammer" saranno certi che stai utilizzando la tua casella di posta e continueranno a inondarti di messaggi commerciali non richiesti.

Inoltre, non rispondere mai allo spam, nemmeno per richiedere di non riceverlo più. Inoltre confermerà solo che stai utilizzando questo indirizzo email.

Su un sito web, non fornire il tuo indirizzo senza sapere come verrà utilizzato. Deseleziona sempre le caselle "consenti a tale sito di inviarti offerte promozionali" ecc ...