Piatto di cottura: come sceglierlo

Per poter preparare dei buoni pasti, è fondamentale essere ben attrezzati. Tra le dotazioni essenziali, il piano cottura occupa un posto speciale in cucina. La sua scelta è quindi importante. Ad accompagnarvi, ecco una guida completa in cui vi raccontiamo tutto!

© ChGuss - Fotolia

Modelli di piastre riscaldanti

Sono quattro le principali famiglie di piastre in commercio, alle quali se ne aggiunge una quinta. Ecco i diversi modelli che compongono la tua scelta.

  • Piastre gas : molto diffuse, sono molto facili da usare e si collegano direttamente al gas di città. Deve essere fornita solo la ventilazione nella stanza per evitare possibili perdite.
  • Piani cottura elettrici : di facile installazione e utilizzo, sono composti da uno o più fuochi. Tuttavia, il loro tempo di riscaldamento rimane più lungo.
  • Piani cottura in vetroceramica : a basso consumo energetico, emettono onde magnetiche. Con zone di cottura radianti o alogene, assomigliano a piani cottura a induzione.
  • Piani cottura a induzione : un dispositivo che privilegia la sicurezza, questi piani cottura si riscaldano solo a contatto con stoviglie in ghisa o acciaio.
  • Piani cottura misti : composti, ad esempio, da tre camini a gas e un fornello elettrico, offrono diverse modalità di cottura.

Criteri di selezione

Diversi punti dovrebbero essere presi in considerazione quando si sceglie il futuro piano cottura .

  • Ubicazione e disposizione : se i piani cottura a gas sono collegati al gas di città, i piani a induzione necessitano di una morsettiera da 32 A. Ricordati inoltre di orientare la tua scelta in base allo spazio che hai a disposizione.
  • Tipi di cucina : ricordati di adattare il numero di fuochi alle tue esigenze quotidiane.
  • Sicurezza : i piani cottura a induzione sono sicuri e consentono un utilizzo sicuro, anche per i bambini.
  • Materiali : generalmente in vetro, acciaio inox o smalto, ogni piastra di cottura ha le sue specificità. Di facile manutenzione quotidianamente, il vetro utilizzato in particolare per i piani a induzione è molto pratico quotidianamente.
  • Design : colorato, sobrio o trendy, oltre ad essere pratico, il tuo piano cottura partecipa alla decorazione della tua cucina .

La fascia di prezzo

I prezzi variano in base al modello di targhe ma anche in base al numero di luci, da 1 a 5 o più. Per un piano cottura elettrico , conta tra i 30 ei 200 euro. Troverai piani cottura a gas da 30 a 600 euro e piani cottura misti da 100 euro . Per quanto riguarda l'induzione e piano cottura in vetroceramica , se i primi prezzi partono circa 80 euro, i prezzi aumentano rapidamente e raggiungono facilmente 2.000 euro per i modelli di alta qualità.